2024, la rivoluzione digitale degli esami Cambridge

Just British
Just British

di Susanna Danisi

La rivoluzione digitale delle Certificazioni Cambridge, l’importanza della preparazione alle sessioni d’esame, il coinvolgimento del personale scolastico. Sono stati questi i punti cardine del seminario “A Day with Cambridge” in programma questa mattina nella Scuola Media “Dante Alighieri” di Modugno. Presenza eccezionale per l’occasione per la città di Bari e la sua provincia, quella di  Luìsa Geão, Head of Marketing for Europe at Cambridge University Press and Assessment.  Ad organizzare la giornata Cambridge Assessment English insieme a Just British.

Ad accogliere gli oltre 70 docenti da tutta la Puglia e dalla Basilicata, la dirigente scolastica, prof.ssa Margherita Biscotti.

“L’inglese è una lingua che apre la mente – ha detto Geão – e prepararsi per una Certificazione Cambridge rafforza fiducia in sé stessi e conoscenze. Sono stati studiati i benefici che derivano da tale preparazione e non sono solo linguistici. Parliamo di sviluppo delle abilità cognitive e di una maggiore consapevolezza nelle proprie capacità”. Aspetti positivi che si rafforzeranno ancora di più dal 2024, quando partirà una vera e propria rivoluzione degli esami Cambridge che diventeranno digital dal livello A2 al C2. “Questo comporterà una maggiore flessibilità nella scelta delle date d’esame per i Centri Cambridge, risultati in tempi più rapidi per gli studenti che non dovranno più preoccuparsi di avere una grafia comprensibile come era richiesto durante gli esami Paper Based. Da gennaio insegnanti e studenti controlleranno ogni momento dell’esame”.

Il seminario è stato anche l’occasione per il prof. Pasquale Mossa, CEM di Just British, di annunciare un importante protocollo d’intesa recentemente siglato tra i 3 Centri Cambridge più grandi in Puglia: Just British di Bitonto, ALI Accademia Linguistica di Barletta e British School di Maglie. Ad unire queste 3 scuole sono i numeri delle Certificazioni e degli studenti che hanno conseguito le pergamene Cambridge. “Una neonata collaborazione – ha spiegato Mossa – perché crediamo fortemente nei valori che Cambridge vuole diffondere. Il nostro obiettivo principale è quello di portare le Certificazioni nelle scuole di Puglia e Basilicata con la massima serietà possibile nel nome di Cambridge”.

Nel corso della mattinata anche gli interventi quelli di Sarah Ellis, Senior Assessment Services Manager Cambridge University Press & Assessment su “Encouraging collaboration and communication in the classroom and beyond”; Giacomo Palladino, Cambridge University Press & Assessment Consultant che affronterà il tema di “Cambridge Support” e Francesca Panozzo, Recognition Manager, Cambridge University Press & Assessment con un intervento dal titolo “Where can a Cambridge Qualification take you?”.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *